Loading...
Grazie al tuo click potremo organizzare nuovi laboratori didattici e creare nuove postazioni interattive. Ma soprattutto, insieme, potremo far conoscere a sempre più persone il Mar Mediterraneo, la sua fragilità e la sua bellezza.
La struttura, gestita da Legambiente Onlus, rappresenta una delle realtà museali e didattiche più frequentate della Campania.
“MUSea” è situata sul lungomare di Pioppi, borgo di pescatori del Comune di Pollica, capitale della Dieta Mediterranea e ricadente nel territorio del Parco Nazionale del Cilento.
Il Museo Vivo del Mare è stato aperto al pubblico nel 1998 grazie agli sforzi congiunti dell’associazione Marenostrum e del compianto sindaco di Pollica Angelo Vassallo, ucciso in un attentato nel 2010.
Il Museo è collocato nel Palazzo Vinciprova, tipico esempio dell'architettura baronale nell’Italia meridionale (XVII secolo), edificio tutelato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
La visita si apre con la vasca Proteus, che riproduce un ambiente roccioso caratteristico dei primi metri di profondità: trattandosi di una vasca tattile, i visitatori possono toccare le alghe, i molluschi, i ricci, le stelle marine e gli altri piccoli organismi che solitamente vivono lungo le nostre coste. Nelle sale successive il percorso conoscitivo si sviluppa in nove vasche, ciascuna dedicata ad un ambiente sottomarino peculiare dei fondali mediterranei.
Il Museo potenzialmente abbraccia un territorio ampio quanto il Mediterraneo, che qui si tocca con mano: il percorso, infatti, si schiude sul giardino del Palazzo davanti al mar Tirreno.
L’offerta formativa rivolta alle scuole è articolata in veri e propri Laboratori Didattici, che consentono di approfondire la conoscenza dell’ambiente marino mediterraneo, moltiplicando i possibili punti di vista, secondo un’offerta scientifica articolata, curata da biologi marini e personale specializzato.
Il piano superiore del Palazzo Vinciprova ospita, invece, le sale espositive dell’EcoMuseo della Dieta Mediterranea, dedicato al medico epidemiologo americano Ancel Keys che ha vissuto oltre quarant’anni in Cilento, studiando il rapporto tra alimentazione locale e l’incidenza sulle malattie cardiovascolari e dimostrando le qualità benefiche della dieta mediterranea.

Per ulteriori approfondimenti:

Le foto del progetto:

  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea
  • MUSea

Commenta: